Scopri Roma con Itmap – La guida più aggiornata e completa di Roma

Fiumicino Airport Transfer
Fiumicino Airport Transfer
MAXXI – MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO OPERA DI ZAHA HADID

MAXXI – MUSEO NAZIONALE DELLE ARTI DEL XXI SECOLO OPERA DI ZAHA HADID

Facebook Twitter Google+
Fiumicino Airport Transfer

Il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo è un museo con sede a Roma. Progettato dall’architetto Zaha Hadid e gestito dall’omonima fondazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è diviso in due sezioni: MAXXI arte e MAXXI architettura.

Progetto Architettonico

Il progetto dell’edificio dedicato al polo nazionale per l’arte e l’architettura contemporanee è stato selezionato in seguito a un concorso internazionale in due fasi bandito dal Ministro per i Beni Culturali nel 1998.

Il progetto vincitore è stato quello dell’architetto anglo-irachena Zaha Hadid, scelto tra 273 candidati provenienti da tutto il mondo. La proposta di Zaha Hadid ha convinto la giuria per la sua capacità di integrarsi nel tessuto urbano e per la soluzione architettonica innovativa, capace di interpretare le potenzialità della nuova istituzione e di dotarla di una straordinaria sequenza di spazi pubblici.

Con il progetto del MAXXI si supera l’idea dell’edificio-museo. La complessità dei volumi, le pareti curvilinee, il variare e l’intrecciarsi delle quote determinano una trama spaziale e funzionale molto articolata che i visitatori possono attraversare seguendo percorsi sempre diversi e inaspettati.

Ambienti molteplici convivono in una sequenza di gallerie illuminate dalla luce naturale filtrata da un particolare sistema di copertura.

La grande hall a tutta altezza ospita i servizi di accoglienza e introduce all’auditorium, alle gallerie destinate alle collezioni permanenti, alle mostre e agli spazi dedicati alla caffetteria e al bookshop.

ZAHA HADID 1950-2016zaha_tweet

Roma, 31 marzo 2016. E’ arrivata oggi pomeriggio, totalmente inaspettata, e particolarmente dolorosa per noi del MAXXI, la notizia della morte improvvisa di Zaha Hadid.

Nata a Baghdad nel 1950, ha studiato prima a Beirut e poi, dal 1972, nella prestigiosa sede dell’Architectural Association di Londra. Dall’Honk Kong Peak Club del 1983 fino ai più recenti progetti ai quattro angoli del mondo, Hadid ha realizzato nella sua carriera alcuni degli edifici più interessanti degli ultimi quarant’anni.

Tra questi il “nostro” MAXXI, un luogo di cui ogni giorno sentiamo la forza espressiva e la capacità di creare uno  spazio urbano vivo e vitale.

Proprio al progetto del MAXXI Hadid deve uno dei suoi due prestigiosi Stierling Prize. Nel 2004 è stata la prima donna a vincere il Pritzker Prize, mentre proprio quest’anno era stata premiata a Londra con la RIBA Gold Medal.

Ho avuto l’onore di conoscere bene Zaha Hadid – dice Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI -. Una grande donna: creativa e innovativa, che ci ha regalato le straordinarie architetture del “nostro” MAXXI. Questa sua morte improvvisa mi addolora moltissimo. Ci mancheranno molto il suo estro e il suo genio “.

Siamo profondamente grati al contributo di Zaha Hadid alla cultura del progetto – dice Hou Hanru, direttore artistico del MAXXI -. Il MAXXI definisce una tipologia innovativa di museo d’arte, rappresenta un’ispirazione e nel contempo una sfida per gli artisti, per i curatori e per le pratiche museali”.

Sono orgogliosa di aver lavorato con Zaha per la realizzazione del grande campus urbano del MAXXI – dice Margherita Guccione, direttore MAXXI Architettura -. Considero Zaha Hadid un genio che ha anticipato con la sua capacità di guardare avanti  le forme e le dinamiche della creatività contemporanea.

Foto di copertina e testi tratti dal sito ufficiale www.fondazionemaxxi.it

DOVE SIAMO”

Via Guido Reni, 4/A
00196 Roma

ORARI DI APERTURA

Dal martedì al venerdì 11.00-19.00
Sabato 11.00-22.00
Domenica 11.00-19.00
La biglietteria chiude un’ora prima

Chiusure
tutti i lunedì
1 maggio
25 dicembre

Foto

Foto dal sito ufficiale www.fondazionemaxxi.it
Foto dal sito ufficiale

Foto dal sito ufficiale

Fonte contenuti: Wikipedia article Metasyntactic variable under the Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License
Fonte informazioni: siti ufficiali (evento e/o locale) - siti ufficiali del comune - facebook
Fonte foto e immagini: immagini proprie (©itmap.it) - facebook - wikipedia - wikimedia commons con attribuzione in didascalia
Fiumicino Airport Transfer

Articoli correlati

Facebook Comments